ARTISTS

Michal Rovner

A glow on the wall shows fluorescent live cells in a Petri dish observed with a microscope, swarms  of vermilion bacteria move without a specific destination. These microorganisms in the movement are actually human beings viewed from above and Michal Rovner (Tel Aviv, 1957) focuses his artistic research on the future of a confused and chaotic society, caught in its lust for progress while moving  toward the primordial memory of its own composition.

Uno squarcio lunare aperto sulla parete lascia immaginare ciò che appare come la visione al microscopio di una capsula di Petri dove sciami di batteri vermigli si muovono incessantemente senza una precisa meta. I microorganismi in movimento sono in realtà degli esseri umani visti dall’alto e Michal Rovner (Tel Aviv, 1957) concentra la sua indagine sul futuro di una società caotica e frastornata che nella sua brama di progresso si sposta verso la memoria primordiale della sua stessa consistenza organica.

Michal Rovner
Culture Plate #7, 2003/2011, Video, 3'
Courtesy dell'artista e di Pace Gallery, New York.